Pubblicato da: libreriaindice | 11 dicembre 2011

La pentola d’oro alla fine dell’arcobaleno


La pentola d’oro alla fine dell’arcobaleno

Baci a colazione

di Gaetano Cappelli

Marsilio pagine 137 € 16,00

Fedele Solmi è un editore rampante ed un imprenditore senza scrupoli,ma la sua azienda ha i conti in rosso, deve assolutamente trovare un bestseller per risollevare le sorti della sua casa editrice. Fra i suoi scrittori c’è la famosa Serena Drago capace di vendere una media di 270mila copie a romanzo,ma la sua vena artistica sembra essersi esaurita da quando il suo compagno,l’eploratore Ciro Tempesta,è morto in un tragico incidente.Serena Drago ha dunque deciso di elaborare il suo lutto in una comunità New Age chiamata “La Quercia del terzo Salmo”, un rifugio che le ha dato quella serenità che credeva di aver perduto,in realtà, è finita nelle grinfie di un’altra impreditrice senza scrupoli, la direttrice della comunità madame Margaux Tielmann(mamma e papà nazisti tanto per capire il personaggio) che vuole mettere le mani sull’immensa ricchezza della famosa romanziera.
Fedele Solmi è deciso a riprendersi la gallina dalle uova d’oro, fra i suoi scrittori c’è quello sfigato di Stefano Refoschi capace di collezionare un flop dietro l’altro ma ,incomprensibilmente amato alla follia dalla Drago, il piano che l’editore espone al Refoschi è tanto semplice quanto cinico: Stefano si iscriverà nella comunità farà la corte alla Drago,quest’amore ritrovato sarà la benzina che metterà in moto nuovamente la produzione letteraria dell’autrice che tornerà a sfornare bestsellers.Contemporaneamente a Roma c’è un altro editore rampante Eddo Pirroni,self made man,che dal profondo Sud è giunto nella capitale dove ha messo su un’azienda che si occupa di manualistica ma ha deciso di fare il salto di qualità;dall’amante, una vecchia nobildonna romana ha sentito parlare del rifugio dove vive ora Serena Drago,anche lui è deciso a conquistarla.Intanto alla “Quercia…”Stefano fa la conoscenza della direttrice Margaux Tielmann,fra i due c’è odio a prima vista, e della sua segretaria Ondina Santilli,fra i due c’è sesso a prima vista ed infine di Serena Drago,fra i due c’è qualcosa che non va a prima vista.Sempre alla “Quercia…” arriva il fidato segretario di Solmi,Vito Capaldi,incaricato di verificare che lo scrittore non sbagli talamo ed infine Isa la moglie fedifraga di Solmi che vuole spiare Vito il suo amante.

Vi ho confuso abbastanza le idee ? In realtà in questo testo tutte le vicende sono raccontate in modo chiaro e lineare, Gaetano Cappelli ha scritto una commedia brillante che fa il verso all’intero mondo editoriale, l’intreccio,la parodia,le battute ricordano quelle dell’Operetta di un vaudeville che vi divertirà dall’inizio alla fine.

di Luigi De Rosa testo disponibile in libreria

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: